REGALBUTO 18/01/2016

Caro Socio,
come abbiamo avuto modo di comunicare, il Socio Ciccio Tripi ha nominato la nostra Banca quale erede universale dei suoi beni. Tra i beni immobili risultano degli appezzamenti di terreno, situati in diversi siti del territorio di Regalbuto, la cui gestione fruttuosa si presenta al quanto difficoltosa e comunque marginale.

Nel contempo, è insorta la necessità di intervenire sui fabbricati, facenti parte del lascito, per assicurarne la staticità e ristrutturarli allo scopo di destinarli secondo l’intento indicato nel testamento. A tale scopo, è stato deciso di procedere alla dismissione di detti terreni mediante vendita riservata, in primis, ai Soci della Banca residenti a Regalbuto.

Di seguito i link per scaricare il disciplinare per la partecipazione al bando ed il modulo per la formalizzazione dell’offerta, ed anche tutte le informazioni con riguardo all’ubicazione ed alle caratteristiche dei terreni e, in ogni caso, potrete rivolgerVi all’Ufficio Segreteria di Direzione (Centro direzionale - Regalbuto Via Mons. Vito Pernicone ,1 -0935911241 -).
Cordiali saluti

                                                                                                                                                                                           Il Consiglio di Amministrazione

 

CIRCOLARE SOCI  -  INFORMAZIONI SUI TERRENI IN VENDITA  -  DISCIPLINA DELLA PROCEDURA DI VENDITA  -  DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

 

____________________________________________________________________________________________

 

REGALBUTO 01/08/2014

Cari Soci,
riteniamo doveroso rendere noto che il Socio Francesco Tripi, venuto a mancare lo scorso 4 luglio 2014, ha designato la nostra Banca quale erede universale, conferendo così a tutti noi, Soci de La Riscossa,  l’onore di gestire il Suo patrimonio e l’onere di rispettare un preciso vincolo di destinazione dei connessi benefici: iniziative di beneficenza e culturali.

Non possiamo mancare quindi di raccogliere le Sue ultime volontà accettando l’eredità così come non ci sottraiamo all’impegno morale che ha voluto assegnarci di assicurare, nel tempo, il mantenimento dello scopo di essere presente nella nostra Comunità attraverso il ricordo del Suo gesto che pertanto dovrà trovare concretezza in iniziative veramente meritorie che, secondo la volontà manifestata, saranno così identificate: “in memoria di Ciccio Tripi”. Secondo le Sue indicazioni, la gestione, anche con riguardo alle finalità benefiche, sarà sottoposta al controllo del Collegio Sindacale della Banca e del Direttore Generale Giuseppe Calabrese, inoltre sarà oggetto di informativa annuale all’Assemblea dei soci.

Le prerogative gestionali e i relativi vincoli e limitazioni saranno opportunamente regolamentate e tutti gli atti relativi saranno resi pubblici sulla presente pagina del nosto sito internet denominata “Donazione Ciccio Tripi”.

Nel mentre ci accingiamo ad effettuare una ricognizione dei beni e ad individuare i migliori presidi gestionali affinché siano pienamente conformi alla volontà testamentaria chiaramente esposta, sentiamo di dovere esprimere al Socio Ciccio Tripi un sentito ringraziamento per la fiducia accordata alla nostra Istituzione e un commosso apprezzamento del senso di appartenenza ai valori ispiratori della cooperazione che certamente è riuscito a testimoniare con la più evidente concretezza.

REGALBUTO 01/08/2014

Il Consiglio di Amministrazione                                   

TESTAMENTO OLOGRAFO

 

Torna in alto

Chi Siamo

La Banca di Credito Cooperativo La Riscossa di Regalbuto è stata fondata nel 1922 a Regalbuto (Enna) dove ha iniziato a operare in favore dei reduci della I guerra mondiale sostenendo l’attività degli agricoltori e degli artigiani.

Dopo oltre 90 di attività: una rete di 15 sportelli distribuiti in quattro provincie (Enna, Catania, Messina e Siracusa), 865 Soci, 70 dipendenti, un patrimonio netto di oltre 55 milioni di Euro e masse amministrate per 448 milioni (dati al 31 dicembre 2015).

 

 

 

 

Top of Page